Sigep 2020: un successo che si rinnova

Home  /  News  /  Sigep 2020: un successo che si rinnova

Tante le novità firmate Leagel presentate durante la 5 giorni riminese. A Sigep 2020 sbarcano due nuove linee di prodotto che ampliano rispettivamente la gamma a denominazione d’origine e quella dedicata allo sportivo: MonoriginePOWER – Protein Gelato.  Presentati anche tanti sorprendenti gadget targati Loveria per una comunicazione fuori dagli schemi in gelateria e tre nuove referenze della linea Fruitcub3: Guava, Gelso e Fico d’India.

MONORIGINE

Scopri l’intensità del nuovo gelato al cioccolato fondente Leagel e assapora gli aromi dei pregiati cacao provenienti da Ghana, Ecuador e Santo Domingo. Pungente, corposo, fruttato: ogni variazione ispira un viaggio alle origini del gusto per raccontare l’eccellenza di un prodotto dal carattere autentico.

Cioccolati Monorigine Leagel Sigep 2020

POWER – Protein Gelato

Ulteriore novità di spicco per la nuova stagione è POWER – Protein Gelato, la soluzione rivoluzionaria per un gelato con il triplo delle proteine rispetto a quello tradizionale e a basso contenuto di grassi. Perfetto per chi vuole rimanere in forma senza rinunciare al piacere del gelato artigianale, contiene oltre 12 g di proteine in ogni porzione da 120 g ed è disponibile in 4 gusti gluten free: vaniglia, cacao, banana e caramello salato.

POWER - Protein Gelato by Leagel

GELATO MASTER SCHOOL

Sigep si riconferma ancora una volta un evento unico ed imperdibile,  un’importante vetrina al pubblico internazionale non solo per l’eccellenza dei prodotti Leagel ma anche per l’ampia offerta formativa targata Gelato Master School.

Anche nell’edizione appena conclusasi, grande affluenza al corner dedicato grazie ad un fitto ed interessante programma di dimostrazioni gratuite. Dai semifreddi alle monoporzioni, passando per il gelato gastronomico e i cibi fermentati: è così che la scuola ha fatto della varietà e dell’unicità il suo punto di forza. Non sono mancate inoltre collaborazioni con importanti realtà e chef del territorio, quali l’Istituto Artusi di Forlimpopoli, la vegetal chef Giulia Pieri e lo chef Giuseppe Gasperoni del ristorante “Il Povero Diavolo” (Torriana, RN).

Seguici su
© 2012-2020 Leagel S.r.l.  Tutti i diritti riservati.  Privacy Policy  -  Cookie Policy